Il Punto sulle Regionali (week end 27 e 28 gennaio 2018)

31/01/2018

 

IL PUNTO SULLE REGIONALI

Continua l’inseguimento alla prima piazza da parte delle nostre 3 compagini regionali che hanno iniziato il campionato a settembre mentre paga ancora lo scotto della categoria la squadra dei giovanissimi B che torna dalla trasferta di Sesto San Giovanni contro la quotata Pro Sesto ancora con il morale cupo dopo la seconda sconfitta per 3 -0.

Fanno bene gli Allievi A che con gol del solito Merati al 31’ pt portano a casa 3 punti preziosi visto lo stato di forma degli avversari. Un pragmatico mister Terzi si esprime così a fine gara “Avevamo di fronte una squadra in crescita e in salute che sapevamo quali difficoltà avrebbe potuto crearci. Era pertanto una gara insidiosa che però abbiamo ottimamente giocato per un tempo e mezzo. C'è stata un po' di stanchezza e sofferenza nel finale ma la vittoria è meritata per mole di gioco offerta e occasioni create. Ora testa al prossimo difficile impegno contro la Cisanese ”

Vincono ancora in trasferta gli Allievi Fascia B, 2-0 sul campo della Suprema e mantengono un punto di ritardo sulla testa della classifica. Mister Mascaro porta a casa i 3 punti e pensa già a domenica prossima: “Vittoria importante in una partita che andava interpretata bene per riuscire a dare continuità alla prestazione della settimana precedente a Villa d’Almè. Siamo riusciti a dare minuti importanti a quei giocatori che avevano bisogno di migliorare la condizione e di trovare fiducia. Ottima la gestione della gara, soprattutto dei tempi di gioco, perché venendo dall’impegno infrasettimanale nel trofeo Cassera non era facile tenere sempre la palla nei piedi, soprattutto su un campo pesante come quello di oggi. Adesso ci aspetta l’esordio casalingo nel 2018 contro un avversario ostico come la Folgore Caratese, reduce dalla sconfitta di misura nel derby brianzolo contro la Vis Nova.”.

Convincono al di la del 4-0 i giovanissimi A contro un avversario imprevedibile ma che è stato gestito benissimo.

Mister Madaschi esprime ottimismo: “Prestazione positiva con un avversario ostico e capace di conquistare punti pesanti in campi difficili. Siamo entrati determinati trovando il vantaggio con Regazzoni e immediatamente il raddoppio con un sinistro dal limite dell’area di Previtali. Sul 2-0 gli ospiti si sono resi pericolosi e abbiamo rischiato qualcosa, specie su un paio di conclusioni dalla distanza del loro centrocampista Lotti. Allo scadere un’ottima azione sulla destra è stata finalizzata da Frigeni, bravo a deviare in rete di testa un ottimo cross di Regazzoni. Nel secondo tempo abbiamo gestito bene la partita, trovando il gol con un ottimo Bergametti e avendo al contempo l’opportunità di dare minutaggio a tutti. Prestazione da cui ripartire per confermare quanto di buono visto in campo ”

Da rivedere i giovanissimi Fascia B ancora sconfitti per la seconda volta alla seconda trasferta insidiosa: Mister Beretta sembra molto realista ma nel contempo pronto a riscattarsi sin dalla prossima partita: “Purtroppo anche la seconda trasferta del girone regionale non ha detto bene  ai 2004. Come a Seregno ci siamo trovati di fronte una squadra ben strutturata fisicamente e molto aggressiva, che da subito si è mostrata molto intensa e determinata. I ragazzi, oltre a far fatica nella fase di contenimento, hanno commesso anche parecchi errori nella fase di costruzione. Nel primo tempo, pur avendo avuto subito in avvio una buona occasione con Rossetti, non siamo mai riusciti a renderci pericolosi, subendo le ripartenze degli avversari. I gol degli avversari sono nati da un batti e ribatti in area con la palla depositato in rete da un attaccante avversario e da un eurogol dalla distanza che si è insaccato all’incrocio dei pali. Nel secondo tempo abbiamo tenuto meglio il campo, limitando le azioni della squadra avversaria. Il gol del 3-0 è arrivato nei minuti di recupero con un’azione di contropiede.
Nel complesso il risultato è giusto con la consapevolezza che ci sono alcune squadre che hanno qualcosa in più della nostra. Dobbiamo comunque continuare a lavorare bene in settimana per ottenere il massimo”.

 

ALLIEVI A

Nessuna delle 3 squadre in corsa per la vittoria finale fa passi falsi e quindi tutto rimane immutato con la capolista Olginatese che vince in casa 3-1 con il Sondrio, si porta a 48 punti e mantiene 3 punti di vantaggio sul Pontisola e sulla Virtus Bergamo che fa la voce grossa a Ciserano vincendo 7-0. Si stacca ancora di 2 punti la Vis Nova Giussano, che impatta 0-0 in casa con una buona Cisanese e, sempre quarta, insegue adesso a 38 punti, -7 dalla copia delle seconde ma ancora dentro la forbice playoff. Si confermano al quinto posto il Villa d’Almè Valle Brembana che ha vinto 3-1 in casa con il Città di Dalmine e il Luciano Manara che vince 3-2 in casa contro il Colicoderviese. In coda il Seregno vince lo spareggio salvezza in casa del Bergamo Longuelo per 4-1 si porta a 14 punti all’attuale quint’ultimo posto in classifica e inguaia il Longuelo che rimane quart’ultima a 12 punti e quindi in zona retrocessione. Ci saranno altri scontri diretti però e quindi nonostante non siano andati a punti anche il Città di Dalmine e il Colicoderviese che inseguono a 11 punti e il Ciserano fanalino di coda con 9 punti cercheranno ancora di dire la propria, prima di rassegnarsi all’eventuale retrocessione. La Folgore Caratese vince 3-1 con il Mapello e si porta a 26 punti, raggiungendo la Casatese Rogoredo al settimo posto e superando lo stesso Mapello che rimane ferma nona a 24 punti. Cisanese a 21 e Sondrio a 19 punti completano il quadro delle sqaudre di metà classifica.

Il prossimo week end vedrà impegnati i nostri ragazzi i trasferta con la Cisanese, l’Olginatese a Mapello e la Virtus in casa con il Lucinao Manara. Tra le alre bergamasche spicca il derby tra Cittò di Dalmine e Bergamo Longuelo, autentico spareggio per la retrocessione.

 

ALLIEVI FASCIA B

Vincono ancora le prime della classe ed entrambe in trasferta: l’Olginatese  3-2 a Ciserano (dopo un doppio vantaggio rimontato dalla squadra di casa e rigore nel finale per la capolista)  e il  Pontisola a Paderno D’ugnano 2-0 co la Suprema con gol di Ferrari nel primo tempo e raddoppio di Robinzon nella ripresa. Vince anche la Vis Nova 2-1 il derby in casa della Folgore Caratese e la classifica è la seguente: Olginatese 46, Pontisola 45, Vis Nova 39. 4 squadre sono in lotta per la quinta piazza, seppur platonica ai fini dei play off a meno di clamorose cadute al vertice e contemporanea continuità di risultato con conseguente rimonta delle squadre interessate: il Seregno (che vince 3-1 in casa con il Centro Schiaffino) e il Luciano Manara (3-0 in trasferta a San Pellegrino) hanno 30 punti mentre a 29 inseguono il Ciserano e il Centro Schiaffino, sconfitti con identico risultato 2-3 tra le mura amiche. A centro classifica troviamo la Cisanese, ottava a 25 punti grazie alla vittoria in trasferta 3-2 in casa del Villa d’Almè. A 23 punti il Castello Vighizzolo che ha pareggiato 2-2 a Mapello e la Folgore Caratese, mentre un punto e un gradito sotto a 22 ecco il Sondrio grazie alla vittoria prepotente 6-0 nel derby con il fanalino di coda Colicoderviese.  Quint’ultimo il Mapello a 19 punti ma che non tema visto che sotto nessuno ha fatto punti. Villa d’Almè e San Pellegrino lottano a pari merito a 14 punti per il quartultimo posto mentre Suprema a 8 e Colicoderviese a 6 chiudono la classifica.

La prossima giornata vedrà di fronte l’Olginatese in casa con il Sondrio e il Pontisola in casa con la Folgore Caratese, in due gare da non sottovalutare.

 

GIOVANISSIMI A

Il Luciano Manara dopo aver raggiunto la vetta della classifica la scorsa settimana, vince sul difficilissimo campo di Olginate 2-1 e si conferma al vertice con 39 punti, 1 in più del Pontisola che insegue a 38. La crisi inattesa del Mapello, sconfitta per la seconda domenica consecutiva, questa volta nella trasferta di Colico per 4-1, contro un’altra squadre invischiata nella lotta per non retrocedere e la contemporanea sconfitta della Folgore Caratese, addirittura 6-1 a Sondrio, danno vigore alle due capoliste che provano una mini fuga, staccandosi comunque dall’ammucchiaa della scorsa settimana. Vince 8-0 il Villa d’Almè in casa del fanalino Base 96 e vince anche la Vis Nova, 2-0 in casa con il Castello Vighizzolo per una classifica che dopo le prime due dice: Mapello 35, Folgore Caratese 34, Villa d’Almè e Vis Nova 32, con il Sondrio che si fionda appena dietro a 32 e Olginatese (una partita in meno), Cisanese (sconfitta 0-1 casalinga con il San Pellegrino) e Seregno (corsaro fuori casa con il Suprema 2-1) che sono subito dietro a 27 punti. Il Centro Schiaffino a 24 punti sembra l’unica squadra a centro classifica che naviga senza obiettivi, essendo lontana dai play off e con un buon vantaggio sulla zona a rischio. Fa un bel passo avanti il San Pellegrino che raggiunge quota 20 e tiene immutate le distanze da una Colico Derviese che ha iniziato il girone di ritorno con un altro piglio e maggiore consapevolezza delle proprie possibilità. Il Castello Vighizzolo rimane al palo con 12 punti così come la Suprema che ferma la propria rincorsa e rimane a quota 11. In fondo la Base 96 con 4 punti sembra non avere più stimoli per provare a cercare una salvezza a questo punto miracolosa.

Luciano Manara-Cisanese e Castello Vighizolo-Pontisola sono le gare delle due caopoliste della prossima settimana, con il Mapello che ospita la pericolosa Olginatese per provare ad interrompere il trend negativo e la Folgore Caratese che ospita la Vis Nova in una gara d’alta classifica.

 

GIOVANISSIMI FASCIA B

La terza vittoria su tre partite garantisce il primato solitario a punteggio pieno con 9 punti alla Folgore Caratese che vince ancora  4-0 stavolta a Vimercate. Sondrio e Pro Sesto, che hanno pareggiato tra loro alla prima di campionato e che hanno vinto e convinto rispettivamente contro la Cambiaghese (6-1 fuori casa) e Pontisola (3-0 in casa) inseguono a 7 punti. Si riporta in zona play off la Vis Nova dopo la  prova maiuscola fuori casa con lo Xenia (7-1), quarta da sola a 6 punti. Basiano Masate e Tritium pareggiano con Trevigliese (1-1) e Seregno (0-0) e restano imbattute con 5 punti al quinto posto. Seguono il Seregno (1 partita in meno), la Trevigliese e il Luciano Manara (vittoria 2-1 contro il Brianza) con 4 punti. Decimo con 3 punti il Pontisola insieme al Brianza con Xenia 1 punto, Vimercatese, Speraza Agrate e Cambiaghese a zero punti che chiudono una classifica che vede molte squadre agguerrite per la conquista dei play off. Al momento le prime fino al Seregno sembrano avere un passo in più, ma ci auguriamo che nel quintetto di testa si possa inserire la nostra squadra che esprime sicuramente un buon calcio ma sta pagando dal punto di vista della prestazione fisica il salto nel campionato regionale.

Si riprende sabato prossimo con il Sondrio che ospita il Basiano Masate e con la partitissima tra Folgore Caratese e Seregno domenica mattina, con la Pro Sesto che riposa. In casa contro lo Xenia il Pontisola cerca punti per risalire di qualche posizione la classifica in attesa dei prossimi scontri diretti che daranno alla nostra squadra una collocazione di classifica più definitiva.

Please reload