Il Punto sulle Regionali (week-end 20-21 gennaio 2018)

24/01/2018

Torna a splendere il sole dopo i due temporali della scorsa settimana e le nostre squadre ricominciano a correre con il piccolo neo del pareggio dei giovanissimi A che però possono recriminare sia per la bella gara disputata, con l’unico errore di non averla chiusa prima, sia per il gol subito a recupero quasi scaduto. Vincono le altre nostre compagini senza lasciare nessun dubbio sul merito della prestazione sempre superba.

Gli Allievi A di mister Terzi fanno poker in trasferta a Dalmine con Lampugnani che apre le danze al 10’ pt e si ripete al 18’ st dopo che Rota aveva portato a due le marcature al 12’ st. Chiude le marcature Wahab, in prestito dai 2002, al 32’ st. Mister Terzi è soddisfatto per la prestazione dei propri ragazzi e pensa già alla prossima gara:

“Abbiamo condotto la partita per tutto l'arco del match disputando una gara discreta sotto il profilo tecnico e concedendo poco o nulla all'avversario. Abbiamo però capitalizzato meno della metà delle occasioni create. Dobbiamo migliorare in fase realizzativa e chiudere prima le gare. Sono soddisfatto e contento dell' atteggiamento mostrato da tutta la squadra durante la partita. C'è ancora molto lavoro da fare ma la strada tracciata è quella giusta. Ora testa alla CasateseRogoredo: partita difficilissima”

Gli Allievi B ne fanno 5 fuori casa al Villa d’Almè e riprendono la corsa dopo il passo falso della scorsa settimana a Seregno. Apre le marcature capitan Ferrari al 6’ pt con Rabasca che raddoppia all’8’ e Ferrara che chiude la partita al 29’. Nella ripresa ancora Rabasca al 39’ e Spinedi al 40’ arrotondano il risultato: Così mister Mascaro dopo la manita:

“Siamo tornati alla vittoria dopo il primo K.O. stagionale, fornendo una prestazione importante dal punto di vista dell’intensità, del palleggio e della voglia di andare a vincere la gara, come dimostrato dai due goal e da un altro paio di occasioni create già nei primi 10’ di gioco. La squadra si sta dimostrando matura nella gestione dei momenti della gara, riuscendo a capire quando alzare il ritmo e quando gestire il possesso. Siamo riusciti a dare tanti minuti a tutti i giocatori a disposizione e di conseguenza a prepararci al meglio alla partita di mercoledì nel trofeo Cassera contro lo Scanzorosciate”.

I giovanissimi A come detto pareggiano 1-1 sempre a Villa d’Almè nell’anticipo di sabato pomeriggio ed hanno tanto da recriminare. Però a voler essere positivi ricordiamo che all’andata c’era stata la vittoria del Villa e quindi rispetto alle prime due giornate di campionato in questo girone di ritorno lo score è arricchito di 1 punto rispetto ai 3 in 2 partite del mese di settembre 2017. I blues si erano portati in avanti, a coronamento di una buona gara, con Becherini al 30’ st, ma sono stati raggiunti da un gol di Assolari nei minuti di recupero. Mister Madaschi recrimina per la mancata vittoria pur manifestando soddisfazione per l’impegno e la mentalità dei ragazzi:

“I ragazzi hanno disputato una partita di personalità, concedendo un solo tiro in porta in tutta la partita agli avversari, che purtroppo ci è costato il pari. Abbiamo creato tantissimo, colpito due pali e una traversa, calciato parecchie volte in porta costringendo il loro portiere a diverse parate. Resta il rammarico perché alla prestazione importante poteva seguire un risultato più che meritato, considerando ciò che si è visto in campo sotto l’aspetto fisico, tecnico e tattico. Dovremo lavorare per essere più concreti in fase realizzativa, perché partite come questa andavano chiuse già nel primo tempo, e sotto l'aspetto psicologico, affinché si acquisisca più sicurezza nei propri mezzi. Aspetto questo sempre più importante nel processo di crescita di un giocare che mira ad arrivare in prima squadra.”

I giovanissimi B riscattano la sconfitta della scorsa settimana vincendo 6-1 contro lo Speranza Agrate. Partenza superba dei Beretta’s boys che già nei primi 15 minuti sono sopra di 4 reti: segna infatti una strepitosa tripletta  Capitanio al 2’, al 5’ e al 10' con Roncalli che arrotonda al 15’. Nel secondo tempo accorciano le distanze gli ospiti al 19’ con Comina e dopo Roncalli, con altre 2 reti personali,  firma l’altra tripletta della giornata segnando al 20’ e 30’. Così un concentrato mister Beretta:

“Dopo la sconfitta di settimana scorsa, i ragazzi sono scesi in campo con il giusto atteggiamento e la giusta determinazione. La partita ha preso subito la piega giusta in quanto dopo 10 minuti eravamo già in vantaggio di tre gol. Nonostante la supremazia evidente siamo stati bravi a non perderci  ma a continuare con la giusta intensità e chiudere il primo tempo sul punteggio di 4-0. Il secondo tempo ci ha visto gestire bene, realizzando altri due gol e subendo un gol su calcio piazzato abilmente trasformato dagli avversari. Per onorare di cronaca mi sembra giusto segnalare le due triplette segnate da Capitanio e Roncalli, tra cui due gol da cineteca. Partita da archiviare velocemente per concentraci sul prossimo impegno che ci vedrà impegnati nella difficile trasferta di Sesto San Giovanni contro la Pro Sesto”.

Dai risultati di queste prime due giornate del girone di ritorno vengono fuori dei campionati regionali più interessanti e in cui non si può affrontare nessuna squadra senza il massimo dell’attenzione. Le sconfitte delle capoliste Virtus Bergamo neglii allievi A e Mapello nei giovanissimi A, contro squadre di bassa classifica dimostrano che tutte le squadre sono attrezzate per far bene. Ci aspettiamo quindi altre 13 giornate di pura adrenalina con lo spettacolo che ne guadagnerà sicuramente.

 

ALLIEVI A

Resta da sola al comando l’Olginatese che inanella un’altra vittoria (6-0 in casa con il Ciserano) e approfitta dello scivolone improvviso e imprevisto della Virtus Bergamo per provare la fuga. I nostri ragazzi però con la vittoria di Dalmine raggiungono la Virtus al secondo posto e insidiano la vetta a soli 3 lughezze dalla capolista. La Virtus Bergamo perde inaspettatamente a Colico 2-1 nell’anticipo di sabato e torna ad inseguire. Quindi Olginatese 45, Pontisola e Virtus 42. Resta al palo anche la Vis Nova che non riesce ad andare oltre l’1-1 sul difficile campo della Casatese. Al quinto posto il Luciano Manara, che pareggia 2-2 a Cisano Bergamasco e si vede raggiungere a 30 punti dal Villa d’Almè Valle Brembana che invece batte 1-0 il Seregno sul campo amico. Vince anche il Mapello 3-1 nel derby con il Longuelo, mentre è stata rinviata la gara tra Sondrio e Folgore Caratese. Dopo le prime sei la classifica vede la Casatese ad aprire il gruppo delle squadre tranquille con 26 punti, seguita dal Mapello a 24 e dalla Folgore Caratese a 23. Quindi troviamo la Cisanese con 20 punti e il Sondrio a 19. Nella zona calda il Bergamo Longuelo rimane quint’ultima a 12 punti ma adesso le squadre che seguono a 11 sono 3 e insieme a Seregno e Città di Dalmine troviamo anche una lanciatissima ColicoDerviese con il morale alle stelle dopo la vittoria di sabato con la Virtus Bergamo. Chiude la classifica il Ciserano non lontanissimo con 9 punti.

Il prossimo week end vedrà impegnati i nostri ragazzi con la CasateseRogoredo, l’Olginatese ospita il Sondrio e la Virtus gioca il derby con il Ciserano.

 

ALLIEVI B

Vincono le prime della classe: l’Olginatese in trasferta 1-0 a Colico, con più fatica del previsto; il Pontisola 5-0 a Villa d’Almè. La classifica resta immutata con i bianconeri in testa a 43 punti e i blues un punto sotto. Vince anche la Vis Nova 1-0 contro la Suorema e si mantiene al terzo poso a 36 punti in zona play off. La sconfitta del Seregno 1-0 a Cisano fa perdere ai brianzoli la quarta piazza adesso occupate ex aequo da Ciserano (vittoria schiacciante 5-0 a San Pellegrino per i ragazzi di mister Parolini) e Centro Schiaffino (1-0 casalingo sul Mapello) con 29 punti. Rimane fermo al sesto posto a 27 punti il Seregno che viene raggiunto dal Manara che ha pareggiato 0-0 con la Folgore Caratese che a sua volta chiude la parte sinistra della classifica all’ottavo posto con 23 punti. La Cisanese (1-0 sul Seregno) e Castello Vighizzolo (1-1 casalingo con il Sondrio)  con 22 punti, il Sondrio con 19 e il Mapello con 18 punti occupano la zona neutra della classifica con le ultime quattro piazze che vedono il testa a testa tra Villa d’Almè e San Pellegrino a 14 punti e più staccati la Suprema a 8 e il ColicoDerviese a 6 punti.

La prossima settimana fari puntati per le sfide tra Ciserano e Olginatese e Suprema e Pontisola.

 

GIOVANISSIMI A

Il Luciano Manara dopo una lunga rincorsa conquista la vetta della classifica a pari punti con il Mapello. I biancazzurri di mister Simone Rigamonti infatti grazie al 3-0 sul ColicoDerviese si portano a 36 punti e raggiungono il Mapello che esce sconfitto in casa dalla Suprema per 2-1. Non ne approfitta il Pontisola del cui pareggio 1-1 a Villa d’ALmè è già stato scritto sopra. I blues seguono a 35 punti con la Folgore Caratese che grazie alla vittoria 2-1 sul San Pellegrino si porta a 34 punti a completare un quartetto di squadre che da qui a fine stagione si daranno  sicuramente battaglia su tutti i fronti. Pronti a rientrare in gioco visto i distacchi non proibitivi la Vis Nova che con la vittoria esterna 2-0 sul Centro Schiaffino si porta al quinto posto a quota 29 insieme al Villa d’Almè e l’Olginatese che pareggia 1-1 con la Cisanese, di punti ne ha 27, ma deve recuperare una partita. A 27 punti anche la Cisanese che precede di un punto il Sondrio (1-1 a Cantù con il Vighizzolo). Più staccate ma in zona tranquilla a centro classifica il Seeregno (2-1 conro la Base 96) e il Centro Schiaffino. Il San Pellegrino con 17 punti sembrerebbe avere un buon margine sula zona retrocessione. 5 punti separano infatti i valbrembanini neo promossi da Colicoderviede e Castello Vighizzolo, ma ledue squadre e la Suprema, fresca vincitrice nel match con la capolista Mapello sembrano aver trovato nuova linfa, soprattutto nel gioco e nell’autostima e non si escludono recuperi che a fine andata sembravano impossibili. Diverso il discorso per la Base 96 ultima a 4 punti, che in questo girone di ritorno non ha ancora fatto punti e quindi ha assottigliato ulteriormente le proprie speranze di salvezza.

Oltre al derby bergamasco tra Cisanese e San Pellegrino, poco interessante per la classifica ma pur sempre di un derby si tratta, domenica prossima è in programma il big match tra Olginatese e Luciano Manara, storico derby d’oltre Adda che potrebbe dire molto sulle ambizioni delle due squadre. Nelle altre gare di alta classifica Il Pontisola ospita il Centro Schiaffino, con Mapello e Folgore Caratese che vanno in trasferta in Valtellina rispettivamente a Colico e Sondrio.

 

GIOVANISSIMI B

Una sola squadra a punteggio pieno la Folgore Caratese che batte 4-0 il Luciano Manara e 4 squadre all’inseguimento a due lunghezze. Si tratta del Sondrio che ha vinto 4-1 con lo Xenia, della Pro Sesto che ha vinto sul difficile campo di Giussano 1-0 con la Vis Nova, della BM Sporting che vince di misura 2-1 il derby con la Cambiaghese e della Tritium di mister Magni che ha battuto 1-0 la Vimercatese. Senza dimenticare il Seregno che ha riposato e ha 3 punti grazie alla vittoria della scorsa settimana contro il Pontisola. In questo gruppo agguerrito di squadre dovrà provare ad inserirsi la nostra compagine che con la vittoria di domenica si porta a 3 punti e condivide la sesta posizione oltre che con il Seregno con la Vis Nova, la Trevigliese e la Brianza (queste ultime dirette avversarie domenica con la vittoria del Brianza 3-2 a Treviglio). Sotto troviamo Luciano Manara e Xenia con 1 punto, Vimercatese (1 gara in meno) Cambiaghese e Speranza Agrate a 0 punti.

Sabato prossimo i nostri ragazzi sono attesi da una gara molto importante a Sesto San Giovanni contro la Pro Sesto con la capolista Folgore Caratese che va a far visita alla Vimercatese. L’altro big match del week end vede di fronte Seregno e Tritium.

Please reload