Il Punto sulle Regionali

19/01/2018

 

IL PUNTO SULLE REGIONALI

Si ricomincia dopo un mese di inattività e il calendario mette di fronte Pontisola e Seregno in 4 gare su 4 campionati. La novità rispetto a dicembre è l’inizio del campionato regionale per i giovanissimi B, dopo la parentesi provinciale autunnale e purtroppo paghiamo subito dazio, subendo un pesante 3-0 fuori casa. Così come parte male il girone di ritorno per gli allievi B che perdono la prima gara stagionale 2-0 e sempre fuori casa, ma perdono anche la vetta della classifica. Così ci troviamo ad inseguire in tutte la categorie, dopo essere stati al vertice per gran parte del girone d’andata. Il girone di ritorno è tuttavia lungo e la flessioni sono fisiologiche per tutte le squadre. Vincono invece entrambi i team impegnati tra le mura amiche di Chignolo, 2-0 per gli Allievi A con doppietta di Merati, che festeggia così la recente convocazione nella rappresentativa nazionale di categoria e raggiunge Trussardi delle Virtus in testa alla classifica cannonieri, e di Terno, 1-0 per i giovanissimi A con gol di Algieri alla sua nona rete stagionale.

 

ALLIEVI A

Prosegue il testa a testa tra l’Olginatese vittoriosa 3-0 nell’insidiosa trasferta di Verano con la Folgore Caratese e la Virtus che ha vinto di misura 2-1 con la Cisanese, segnando il gol vittoria con Ripamonti in pieno recupero. Entrambe raggiungono quota 42 punti e precedono di 3 punti la nostra compagine, guidata ad mister Terzi che appare fiducioso e a proposito della gara di domenica così si esprime: “Durante la sosta abbiamo lavorato duramente per curare i nostri difetti e cercare di migliorare in tutti i fattori della prestazione. Non abbiamo giocato una partita a ritmi elevati ma nonostante questo non abbiamo concesso nulla all’avversario e abbiamo vinto meritatamente creando diverse palle gol, i ragazzi sono stati bravi a gestire le fasi del match e a raccogliere questi 3 punti importanti che ci rimettono i carreggiata”. Non molla la Vis Nova che insegue quarta a 36 punti grazie alla vittoria 3-0 sul Città di Dalmine. In coda oltre a Seregno e Città di Dalmine, terzultimi a pari merito con 11 punti, troviamo il Ciserano a 9 e il ColicoDerviese a 8. In ripresa i ragazzi di mister Longhi che hanno battuto con un tennistico 6-1 i diretti avversari scavalcandoli in classifica. Il Manara fa 3-3 in casa con la CasateseRogoredo e mantiene a 29 punti la quinta posizione, fuori dai play off, con 2 punti di vantaggio sul Villa d’Almè di mister Fabio Pandini vittorioso 3-1 nel derby con il Mapello e 4 sulla stessa Casatese. Il Longuelo perde 1-2 in casa con il Sondrio e mantiene ancora il punticino di vantaggio sulla zona retrocessione che aveva a fine andata. A centro classifica Folgore Caratese 23 punti, Mapello 21, Sondrio e Cisanese a quota 19.

La prossima giornata vedrà i nostri ragazzi in trasferta nel derby con il Città di Dalmine, mentre la Virtus va in Valtellina contro la ColicoDerviese e l’Olginatese gioca in casa con il Ciserano.

 

ALLIEVI B

Controsorpasso ad opera dell’Olginatese in vetta alla classifica, con i bianconeri che vincono in casa con il Castello Vighizzolo 2-1 e si portano a 40 punti, uno in più dei ragazzi di mister Mascaro. Questa l’analisi lucida del coach dei blues: “Purtroppo non siamo riusciti a ripartire come avevamo finito l’andata e siamo incappati nella prima sconfitta stagionale: abbiamo commesso due errori individuali che hanno indirizzato la gara verso la squadra avversaria ed il doppio svantaggio ci ha poi condizionato nelle scelte. Nonostante tutto siamo riusciti a creare diverse situazioni favorevoli per provare a riaprire la gara ma abbiamo peccato di mira negli ultimi 16 metri. Dobbiamo essere bravi a metterci alle spalle questi passo falso e ripartite con il piede giusto”. Non ne approfitta e rimane a 33 punti la Vis Nova che si fa bloccare dal pareggio 1-1 dal Villa d’Almè di mister Togni, il cui lavoro sembra cominciare a dare i benevoli frutti: protagonista della domenica Stefano Masnada, portiere del Villa d’Almè che al 4’ di recupero segna e regala il pareggio ai suoi compagni (Brignoli docet!). Con questo pareggio il Villa sale a quota 14 e rimane agganciato al San Pellegrino che nel frattempo aveva pareggiato a Verano Brianza contro la Folgore, in una lotta tutta valbrembanina per il terz’ultimo posto che decreterà la retrocessione. Il Seregno grazie ala vittoria con il Pontisola sale al quarto posto con 27 punti, ma lontano dalla zona play off a causa delle forbice di +9 dalla seconda in classifica, e guida un gruppo di squadre che inseguono a 26 punti: si tratta del Luciano Manara, sconfitto a sorpresa dalla Suprema 1-0, del Centro Schiaffino che invece ha vinto 3-1 a Sondrio e del Ciserano, anch’esso vittorioso in casa con la Colicoderviese, in una gara ricca di gol (4-3). A centro classifica troviamo la Folgore Caratese con 22 punti il Vighizzolo con 21 la Cisanese con 19 (2-2 nel derby con il Mapello), il Sondrio e il Mapello a 18. Le ultime due piazze sono occupate dalla Suprema con 8 punti e dalla Colicoderviee con 6 che nonostante la bella vittoria della Suprema sembrano molto lontane dalle dirette concorrenti per la salvezza.

Domenica prossima in programma Villa d’Almè-Pontisola e Colicoderviese-Olginatese

 

GIOVANISSIMI A

Vincono le prime 3 della classe: il Mapelllo 1-0 in trasferta contro il fanalino di coda Base 96, il Pontisola in casa con il Seregno 1-0 e il Luciano Manara in trasferta 2-1 con la Suprema. La classifica quindi rimane immutata e vede il Mapello primo con 35 punti, il Pontisola secondo con 34 punti e il Luciamo Manara terzo con 33 punti. Si stacca invece la Folgore Caratese che pareggia 1-1 a Cisano Bergamasco e insegue quarto con 31 punti. A completare il quintetto in area playoff il Villa d’Almè che fa il colpaccio andando a vincere a Giussano 1-0 contro la Vis Nova e scavalcandola in classifica: 28 i punti dei Valbrembanini. Dietro la classifica diventa folta. A 26 punti infatti inseguono l’Olginatese che non ha giocato con il Colicoderviese e recupererà la sua gara il prossimo 7 febbraio, la Vis Nova e la Cisanese, mentre il Sondrio viene sconfitto 1-0 in casa dal Centro Schiaffino, si ferma a quota 25 ed è insidiata dallo stesso Centro Schiaffino ad una sola lunghezza (24). Seregno a 21 e San Pellegrino a 17 punti sembrano in zona sicura (0-0 casalingo per i rossi valbrembanini in casa con il Castello Vighizzolo). Le ultime quattro della classe, che al momento sarebbero retrocesse sono il Colicoderviese con 12 punti, il Vighizzolo con 11, la Suprema con 8 e la Base 96 ferma a 4 punti.

La prossima settimana i blues vanno a far visita al Villa d’Almè  mentre tutte e 3 le antagoniste giocano in casa rispettivamente il Mapello con la Suprema, il Manara con la Colicoderviese e la Folgore Caratese con il San Pellegrino.

Questo il commento soddisfatto di mister Madaschi dopo la vittoria casalinga con il Seregno: “Partita combattuta con un primo tempo equilibrato e una ripresa a nostro favore. Abbiamo sofferto molto i primi minuti, poi ci siamo sistemati riuscendo a proporre alcune discrete giocate. Nel secondo tempo siamo entrati bene, con più dinamismo e cattiveria agonistica. Abbiamo trovato il gol ad inizio ripresa con un’ottima giocata e sfiorato il raddoppio con una clamorosa occasione a tu per tu con il portiere. Un po’ di sofferenza nel finale ma tutto sommato credo il risultato sia meritato per quanto fatto soprattutto nella ripresa”.

 

GIOVANISSIMI B

Mister Beretta, all’esordio nel campionato regionale non sembra invece del tutto soddisfatto: “Parte col piede sbagliato la nostra avventura al regionale. Sicuramente abbiamo affrontato un’ottima squadra con ottima fisicità e anche qualità individuali, ma noi ci abbiamo messo del nostro con una prestazione al di sotto delle nostre possibilità dove specialmente nei primi 20 minuti del primo tempo con errori evitabili abbiamo concesso due gol. Credo che i ragazzi abbiano capito che il campionato regionale è tutt’altra cosa e che serve maggiore determinazione e un po’ di cattiveria agonistica. È la prima partita e speriamo che ci serva da lezione per il proseguo”.

Tra i risultati della prima giornata saltano all’occhio le vittorie nette della Folgore Caratese, 5-0 in casa della Brianza Cernusco, della Vis Nova, 4-0 ad Agrate con la Speranza e della Trevigliese, 3-0 in trasferta con la Cambiaghese. Poi 3 pareggi: Monet Xenia-Basiano Masate 0-0 Pro Sesto-Sondrio 1-1 (due squadre candidate ad essere sicure protagoniste) e Luciano Manara-Tritium 0-0. Ha riposato la Vimercatese Oreno.

Domenica prossima i Beretta’s boy sono attesi al riscatto nella gara casalinga con la Speranza Agrate, mentre Folgore Caratese-Luciano Manara e Vis Nova-Pro Sesto sembrano le gare più interessanti sugli altri campi, con il Seregno che osserverà un turno di riposo.

Please reload