Il Punto sulle Regionali

19/12/2017

 

La copertina di questa settimana va ad Angelo Ametrano, difensore centrale degli allievi 2002 che al secondo gol stagionale, due gol nelle ultime due partite, regala per la seconda volta tre punti pesantissimi alla sua squadra consentendogli di chiudere da campione d’inverno questo anno 2017. Bene quindi gli allievi di mister Mascaro che vincono 1-0 a Mapello.

Così la dichiarazione del mister a fine gara: “Abbiamo fatto una gara tosta soprattutto sotto l’aspetto agonistico. Sapevamo che non sarebbe stata una gara facile soprattutto per le dimensioni del terreno di gioco e siamo stati bravi a saper soffrire da squadra. Per la quinta gara consecutiva, considerando anche il trofeo Cassera, non abbiamo subito reti non concedendo tiri nello specchio, contro una squadra, oggi, che sinora era sempre andata a rete in casa segando 12 reti in 7 gare casalinghe. Godiamoci questo momento felice, ben consci che ci aspetta un girone di ritorno durissimo ma con la consapevolezza che col lavoro sul campo potremo toglierci tante soddisfazioni!”  

Sconfitta casalinga invece per Allievi A e Giovanissimi A e in entrambi in casa ad opera del Mapello e con perdita della testa della classifica.

Gli Allievi di mister Terzi perdono 1-3 in quel di Chignolo, campo che comincia ad essere ostico alla nostra compagine visto che tutte e tre le sconfitte di questa stagione sono maturate sul campo di casa. Non basta ai blues il gol di Lambiase. Così il mister a fine gara: “Nel primo tempo abbiamo avuto una netta supremazia territoriale ma ci è mancato qualcosa negli ultimi 16 metri. Alla prima occasione avversaria abbiamo subito gol e siamo stati incapaci di reagire. Hanno trovato il gol del raddoppio e ci siamo svegliati ma ormai era troppo tardi. Dobbiamo essere più continui nell’arco del match e non demoralizzarci di fronte alle difficoltà. Ora ricarichiamo le batterie e lavoriamo a testa bassa per prepararci al meglio per il girone d ritorno

I giovanissimi A invece vengono sconfitti 2-3 sul campo di Terno d’Isola e vengono scavalcati in vetta dallo stesso Mapello. Mister Madaschi a fine gara recrimina per una gara ben giocata e che poteva finire con un altro risultato: “Siamo scesi in campo approcciando molto bene alla partita e trovando il vantaggio con Bergametti. Prestazione davvero eccellente e di personalità con almeno 4 palle tra cui un gol annullato a Becherini e un palo di Frigeni. Poi gli episodi hanno cambiato il volto di una partita gagliarda e con la complicità di una direzione di gara tutt’altro che casalinga. Dispiace perché la squadra ha reagito alla grande rispetto alle ultime prestazioni e sicuramente se c’era una squadra che meritava di uscire a punteggio pieno era la nostra. Ripartiamo dalla consapevolezza di chi siamo e che, entrando in campo come abbiamo fatto oggi, possiamo giocarcela alla pari con chiunque”.

Domenica mattina si è giocato anche il turno di torneo Ciatto che vedeva in campo i nostri giovanissimi 2004 contro la Tritium 2003. Nonostante una bella prestazione dei ragazzi di mister Beretta il risultato non è stato positivo: 0-3 in una gara in cui l’aspetto fisico derivante dal giocare contro una squadra di qualità con un anno in più è stato determinante.

ALLIEVI A

SI chiude il girone d’andata con due squadre al  vertice, l’Olginatese di mister Mariani, in vantaggio negli scontri diretti, e la Virtus Bergamo di mister Parmeggiani hanno infatti 39 punti grazie alle vittorie, 1-0 sull’ostico campo di Longuleo con gol di Magliocca al 2’ del st  per l’Olginatese e 6-1  dopo essere passati in svantaggio ed aver chiuso sullo 0-1 il primo tempo per la Virtus Bergamo. Perde il derby con in Mapello 3-1 in casa il Pontisola e adesso si trova terzo a 3 punti dalla coppia di vertice, in un campionato che è sicuramente avvincente e non mancherà di esserlo fino alla fine. A 33 punti insegue la Vis Nova Giussano grazie al 2-0 sul Seregno. Conferma la quinta piazza il Luciano Manara con 28 punti, grazie alla manita 5-0 contro il Città di Dalmine, quinto posto che però al momento non basta per la qualificazione ai play off. Pareggio in casa per il Villa d’Almè, 2-2 con il Sondrio che raggiunge a quota 24 la Casatese Rogoredo con la Folgore Caratese che arriva a quota 23, appena sotto, grazie alla vittoria in trasferta 2-1 a Ciserano. Mapello a 21, Cisanese a 19 (4-0 in casa con il ColicoDerviese) e Sondrio a 16 occupano posizioni tranquille, mentre sotto non si muove nulla con tutte e 5 le squadre di coda sconfitte ed una classifica che vede sempre il Longuelo con 12 punti in zona salvezza, Seregno e Città di Dalmine a 11, Colico Derviese a 8 e Ciserano a 4 punti.

La prima giornata di ritorno è in programma domenica 14 gennaio 2018, tra quasi un mese. In programma Folgore Caratese-Olginatese, Virtus-Cisanese,  Pontisola-Seregno e Vis Nova-Città di Dalmine.

ALLIEVI B

Continua il testa a testa tra Pontisola e Olginatese ma chiudono in testa da campioni d’inverno i blues grazie alla vittoria 1-0 in trasferta contro il Mapello che porta Ametrano e compagni a 39 punti, due in più dell’Olginatese che tiene il passo grazie alla vittoria rotonda 4-0 contro il Centro Schiaffino. Tiene anche la Vis Nova che vince a Seregno 2-0 e taglia il giro di boa a quota 32. Fuori dalla zona playoff il Luciano Manara vince 4-1 sul campo del Villa d’Almè e si porta a 26 punti, superando il Seregno fermo a quota 24. Il Ciserano non approfitta della sconfitta del Centro Schiaffino e perde a sua volta 2-4 in casa con la Folgore Caratese, mentre il Castello Vighizzolo di mister Cesana non va oltre il 2-2 in casa del Colico Derviese. Ciserano e Centro Schiaffino a 23 Castello Vighizzolo e Folgore Caratese a 21 punti sono le 4 squadre di centro classifica. A 17 punti c’è poi un terzetto formato da Sondrio e Cisanese che non hanno giocato tra loro visto il campo ghiacciato in Valtellina più il Mapello. Il San Pellegrino pareggia 2-2 in casa della Suprema e agguanta il Villa d’Almè al terz’ultimo posto con 13 punti. In fondo staccatissime, nonostante entrambe le squadre siano andate a punti, Colico Derviese a 6 e Suprema a 5 punti.

Alla ripresa dopo la pausa natalizia il calendario offre Seregno-Pontisola, Olginatese-Castello Vighizzolo e Villa d’Almè-Vis Nova

GIOVANISSIMI A

Controsorpasso da parte del Mapello, proprio all’ultima giornata del girone d’andata e titolo di campione d’inverno per i ragazzi di mister Fumagalli. Con il 3-2 sul campo di Terno d’Isola il Mapello si riporta in testa alla classifica con 32 punti dopo esserci stato per buona parte delle prime giornate. Il Pontisola rimane fermi a 31punti per la seconda posizione in classifica ma è incalzato da Folgore Caratese e Luciano Manara, entrambe a 30 punti ed entrambe vittoriose nella giornata di domenica 17/12: 2-1 per la Folgore in casa contro il Castello Vighizzolo e manita 5-0 in trasferta del Manara a Seveso contro il fanalino di coda Base 96. Il pareggio 0-0 della Vis Nova in casa con il Seregno consente all’Olginatese di affacciarsi nell’area playoff grazie alla vittoria 4-2 in casa della Suprema. Le due squadre sono infatti quinte appaiate a 26 punti e precedono di un punto la Cisanese che ha battuto 4-1 il ColicoDerviese e il Villa d’ALmè che però non ha giocato e recupererà domenica prossima a Sondrio, con una grossa occasione di andare a quota 28.  Nell’ultima gara San Pellegrino e Centro Schiaffino hanno pareggiato 0-0 oer un classifica che dal nono poto in giù vede il Sondrio a 22, Centro Schiaffino e Seregno a 21, San Pellegrino a 16, ColicoDerviese a 12, Castello Vighizzolo a 10, Suprema a 8 e Base 94 a 4 punti

Alla ripresa del campionato a gennaio si giocheranno Base96-Mapello, Pontisola-Serego, Cisanese-Folgore Caratese e Suprema Luciano Manara. Interessane anche Vis Nova Villa d’Almè per il quinti posto valido per l’accesso ai play off.

Please reload